Whistleblowing: la legge che protegge i lavoratori che segnalano illeciti

È diventata legge, dopo l’approvazione in seconda lettura da parte della Camera il 15 novembre 2017, la proposta che introduce una nuova disciplina sulla protezione da discriminazioni o ritorsioni dei lavoratori che segnalano illeciti.

L’Italia si era mossa per tempo con la legge n. 190 del 2012, la cosiddetta legge Severino, che introdusse una normativa relativa alla tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti. Si è trattato di un primo importante intervento che, però, non trovava applicazione nel settore privato e che necessitava di alcune integrazioni e revisioni legate anche all’evoluzione della normativa sul pubblico impiego.

In sintesi, le novità riguardano l’integrazione delle norme già previste dalla cosiddetta “Legge Severino” (legge n. 190 del 2012 “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione”) per i lavoratori del settore pubblico e l’introduzione di forme di tutela anche per il settore privato.

Il dossier completo sui contenuti del decreto legge

Vai alla scheda dell’iter parlamentare

Post a comment